Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.
Periodo: 1913 - 1998
Oreste Macrì (Maglie, 10 febbraio 1913 - Firenze, 15 febbraio 1998) è stato un critico letterario, filologo, linguista e ispanista italiano.
Dopo i primi anni di giovinezza Macrì si trasferì a Firenze dove si iscrisse alla facoltà di Filosofia presso l' Università di Firenze, dove otterrà la laurea nel 1934. Ebbe subito un incarico di insegnamento presso il Ginnasio inferiore delle Scuole Pie di Firenze e poi, di ritorno a Maglie, sua città natale, come straordinario presso il Ginnasio-Liceo "Francesca Capece"
Fonda l'Istituto ispanico della Facoltà di magistero, diventandone il direttore e dirigendo una nuova collana di testi ispanistici improntanti alle ricerche.
Come membro dell'Accademia Toscana di Scienze e Lettere "La Colombaria" e membro della Real Academia Española e collaboratore di numerose riviste specialistiche, riceve diversi premi in Italia e in Spagna.
Lasciò alla sua morte, il suo prezioso archivio, la biblioteca, la casa e una collezione di dipinti di gran valore in eredità al Gabinetto Vieusseux.
Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2017 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati