Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.
Periodo: 1874-1960
Deputato liberale per il Collegio di Maglie dal 1909 al 1913, senatore nel 1919 e sindaco della Città per 22 anni, dal 1920 al 1942.
La vita parlamentere lo vede molto impegnato con particolare attenzione al settore agricolo, artigianale e occupazionale, alla valorizzazione del porto di Otranto, al doppio binario Bologna-Lecce e alle ferrovie salentine, ai rapporti commerciali con la
vicina Albania, alle bonifiche (degno di menzione è il rimboschimento delle tenute Alimini con 30.000 piante di pino marittimo) e all'irrigazione.
Fece dono al Comune di Maglie di una ampia superfìcie antistante la propria residenza, l'attuale Piazza A. Tamborino, nonché di un vasto terreno per costruirvi l'attuale Stadio comunale "Antonio Tamborino Frisari".
Torna a inizio pagina

ClioCom © copyright 2019 - Clio S.r.l. Lecce - Tutti i diritti riservati